Benevento

Come trascorrere una vacanza rilassante a Benevento grazie ai boutique hotel

by
0 comment

Città collinare dal tipico clima mediterraneo, affonda le sue radici in epoca romana ed è ricca di chiese medievali, nonché di edifici e opere d’arte come l’Arco di Traiano: è la città di Benevento. Lontana dagli affollamenti tipici delle consuete mete turistiche, offre la possibilità di una vacanza rilassante e ricca di possibilità, soprattutto in ambito storico e culturale. Le sistemazioni più gettonate sono senz’altro gli alberghi, specie se sono collocati in luoghi strategici da cui poter ammirare tutte le bellezze della città.

I boutique hotel: per un soggiorno confortevole e personalizzato

Un boutique hotel è di fatto un albergo di lusso ma con servizi personalizzati, a ricreare un ambiente intimo e gradevole a seconda delle singole esigenze. Uno dei più apprezzati dagli utenti è Villa Traiano, Boutique Hotel a Benevento, una struttura elegante ma confortevole. La filosofia dei boutique hotel è infatti di fornire quindi un luogo accogliente ma di alto livello, spesso realizzato con arredamenti a tema. Come nel caso citato, ad esempio, si può rendere unica una villa dei primi del Novecento, consentendo agli ospiti di soggiornare tra presente e passato. I boutique hotel vengono concepiti per la prima volta negli USA nell’ultimo ventennio del secolo scorso con l’intento di fornire un ambiente raccolto ed esclusivo al contempo.

Ovviamente, anche nelle dimore più storiche, non possono mancare attenzioni particolari dedicate alla comodità, quali ad esempio un collegamento wi-fi, l’aria condizionata e persino una spa. Il centro benessere rappresenta un valore aggiunto dei boutique hotel, che possono godere di un’area dedicata ai massaggi, una sauna, zone fitness e bagno turco.

Le suite possono essere veri e propri mini-appartamenti con frigobar integrato e più ambienti in un’unica stanza. Vi si possono trovare televisori di ultima generazione con pay tv, balconi con affaccio su giardini o monumenti, cassaforte e in alcuni casi persino un giardino attiguo.

Cosa vedere a Benevento

Soggiornare in un boutique hotel, dunque, può davvero rappresentare la vacanza rilassante per eccellenza, ma senza dimenticare di visitare la città nelle sue bellezze principali.

Il già citato Arco di Traiano ha origine addirittura nel primo secolo d.C. e doveva sancire l’inizio della via Traiana, collegamento tra Benevento e Brindisi. Emblematico è il fatto che la facciata rivolta verso la città riporti scene di vita quotidiana, mentre quella che dà verso l’esterno momenti di battaglia. Posto su un’altura, è uno dei monumenti simbolo di Benevento.

Altro simbolo immancabile da visitare è il Duomo, ricostruito soprattutto nella parte della facciata e del campanile dopo i bombardamenti avvenuti durante la seconda guerra mondiale. Nella cripta sono custoditi dipinti che risalgono addirittura all’anno 800, mentre le sculture presenti all’ingresso principale rappresentano scene vescovili e cristiane.

Nell’Hortus Conclusus, invece, s’incontrano natura e mitologia, con aree verdi belle da vedere e rappresentazioni scultoree che richiamano al mitico Cavallo di Troia. Un edificio che unisce in maniera perfettamente armonica e bilanciata le tradizioni romane, sannite e persino medievali è invece la Rocca dei Rettori, mentre ritroviamo la sacralità nelle bellissime Chiese: quella di Santa Sofia, dalla pianta a stella e circolare, con un’area dedicata al museo del Sannio e patrimonio dell’UNESCO dal 2011; quella dell’Annunziata, in stile barocco; il convento di San Francesco, gotico e forse antica sede di frati francescani.

Infine, non va dimenticato il Teatro Romano a pianta semicircolare che un tempo vantava ben 75 arcate totali e che può ospitare fino a 10 mila persone.

You may also like