comune

Vicenza: dove si trova, cosa vedere, storia del comune, sindaco, cap e farmacie di turno

by
0 comment

Vicenza è uno dei principali comuni italiani presenti nella regione del Veneto, nonché capoluogo di provincia, ai margini della Pianura Padana. Grazie al suo ricco patrimonio sia culturale sia artistico, che le è valso anche l’inserimento nella lista dei Patrimoni dell’Umanità dell’UNESCO, Vicenza è una delle città italiane più apprezzate dai turisti da tutto il mondo. Curiosi di sapere il perché? Continuate a leggere per conoscere tutte le cose da vedere a Vicenza e le informazioni che vi potranno tornare utili. 

Vicenza: storia della città 

Prima di approfondire gli altri aspetti della città di Vicenza, cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare, vale la pena documentarsi su quella che è la sua storia. La sua storia affonda infatti le radici ancora prima dell’epoca romana, quando il nome della città era ancora – o almeno così si pensa – Berga. Gli antichi romani la ribattezzarono Vicetia, poi Vicentia, forse da latino vincens (vincente) o dal greco Oniketia (terra dei Veneti). 

In ogni caso, il primo insediamento è stato fatto risalire al VI secolo a.C. da parte di popolazioni paleovenete, successivamente assorbite da Roma nel 49 a.C. È in epoca romana che la città assume le basi dell’odierna urbanistica, acquisisce mura difensive, acquedotti e domus. 

Con l’arrivo del cristianesimo si hanno le prime chiese, tra cui la Chiesa dedicati ai santi Felice e Fortunato, risalente alla fine del IV secolo. A seguito dell’occupazione dei Longobardi divenne sede ducale, poi scelta anche dal clero, e in particolare dai benedettini. Dal 1404 al 1797, periodo particolarmente prospero sia economicamente che culturalmente, fece parte della Repubblica Serenissima Veneta. 

Con la caduta della Repubblica di Venezia, fu occupata prima dai francesi e poi dagli austriaci ma, nel 1848, a seguito dei moti rivoluzionari che scossero tutta l’Europa, i vicentini si ribellarono e, per il loro valore, ottenere la resa con l’onore delle armi. 

Durante le guerre mondiali le montagne di Vicenza giocarono un ruolo fondamentale nei conflitti, mentre la città riportò ingenti danni (per ben circa 170 milioni di euro attuali). Il secondo dopoguerra fu però caratterizzato da una forte ripresa economica, favorita in particolare dallo sviluppo industriale e culturale. 

Cosa vedere a Vicenza?

Ma quali sono le principali attrazioni di Vicenza? In realtà la lista sarebbe davvero lunghissima. Si tratta infatti di una città che, come abbiamo visto, può vantare una storia antichissima che, nonostante le distruzioni dovute ai conflitti mondiali, conserva ancora intatto il suo fascino. Sono molte infatti le strutture, sia civili che difensive e religiose, da non perdere a Vicenza

Tra queste non si possono non menzionare le mura della città, ovvero ciò che resta delle fortificazioni che nel corso dei secoli l’hanno protetta dagli invasori. Seguono poi il Giardino dei Salvi, il parco più importante della città, e la Loggia Valmarana. Dal punto di vista religioso, sono da visitare la Cattedrale di Vicenza, dove poter ammirare l’impronta del Palladio e la facciata gotica, e il Santuario di Santa Corona. 

Per concludere, da vedere a Vicenza anche il Teatro Olimpico, la Basilica Palladiana e soprattutto il Criptoportico. Quest’ultimo è un sito archeologico costituito da una galleria sotterranea di una antica domus di epoca romana scoperta a metà degli anni Cinquanta. Per approfondire, potete poi visitare anche la sezione archeologica del Museo Archeologico e naturalistico di Santa Corona.

Informazioni utili 

Concludiamo con alcune informazioni che vi possono tornare utili se decidete di visitare Vicenza. In primo luogo, il codice di avviamento postale della città è 36100, mentre il prefisso telefonico è 0444. A partire dal 13 giugno del 2018 il sindaco in carica è Francesco Rucco (indipendente di centro-destra). Se invece doveste avere bisogno di una farmacia, per trovare la farmacia di turno a Vicenza potete fare riferimento al sito internet dedicato alla città, easyvi.it.  

You may also like