Coronavirus: sul web è boom di ricerche per il gel disinfettante per le mani

by
0 comment

Anche se la campagna vaccinale è finalmente partita, la battaglia contro il Coronavirus continua. Nel corso degli ultimi mesi gli strumenti più efficaci per ridurre i rischi di contagio, oltre al distanziamento fisico, sono stati le mascherine e l’igiene delle mani. In questo periodo propri i dispositivi di protezione ed il gel disinfettante per le mani continuano ad essere al centro di tantissime ricerche sul web da parte degli utenti.

L’obiettivo spesso è quello di capire i criteri da seguire nella scelta delle proprie armi nella lotta contro il Covid-19. In commercio infatti si possono trovare tante mascherine, ma lo stesso discorso si può fare anche per i gel disinfettanti. Conoscere le caratteristiche di questi prodotti è fondamentale per poter individuare quali sono quelli più adatti alle proprie esigenze e per imparare ad usarli nel modo più corretto.

Come scegliere il gel disinfettante più adatto

Come è stato ripetuto spesso nel corso di questi mesi difficili, il virus responsabile della pandemia tuttora in corso circola tramite le goccioline di saliva espulse da un soggetto malato quando starnutisce, tossisce, parla o respira. Le mascherine sono quindi importanti per proteggersi e per proteggere gli altri, ma il contagio purtroppo può avvenire anche per via indiretta, ovvero portando le mani agli occhi, al naso e alla bocca dopo aver toccato una superficie contaminata.

Per questo motivo l’igiene delle mani è fondamentale per difendersi dal Coronavirus (ma questo vale anche per altre malattie come la normale influenza). Quando non si hanno a disposizione acqua e sapone è opportuno ricorrere al gel disinfettante mani, che consente di eliminare virus, batteri ed eventuali agenti patogeni che potrebbero essere dannosi per la salute.  In commercio se ne possono trovare di diverse marche e di diversi tipi: se l’obiettivo è quello di contrastare la diffusione del Coronavirus, bisogna scegliere solo le soluzioni che contengono almeno il 60% di alcool.

L’elevata concentrazione alcolica e la presenza di ulteriori disinfettanti, però, rischiano di seccare la pelle: per questo motivo bisogna leggere le etichette ed accertarsi della presenza tra gli ingredienti anche di sostanze in grado di compensare questo effetto, come possono esserlo ad esempio la glicerina o l’aloe. Sul sito di RS Components è possibile trovare il gel giusto per ogni esigenza: tramite i filtri di ricerca bastano un paio di clic per individuare il prodotto perfetto.

L’importanza dell’igiene delle mani nella lotta contro il Coronavirus: quando e come usare i gel

I gel disinfettanti a base d’alcol eliminano virus e batteri e si asciugano in pochi secondi: sono quindi la soluzione ideale per pulirsi le mani quando non è possibile lavarle con acqua e sapone. Vengono vendute in confezioni di varie dimensioni. Quelle più piccole possono essere portate ovunque e sono perfette, ad esempio, per pulire le mani dopo aver utilizzato una toilette pubblica, dopo essere stati su un mezzo di trasporto, dopo essersi soffiati il naso.

Le confezioni più grandi invece sono perfette per gli ambienti di lavoro, in modo da garantire sia ai clienti che ai lavoratori la possibilità di pulirsi le mani in modo adeguato. L’utilizzo del gel è molto semplice: le manovre da seguire non sono poi molto diverse da quelle previste per il lavaggio delle mani con acqua e sapone. Innanzi tutto si mette sul palmo della mano una piccola quantità di gel, quella necessaria per ricoprire l’intera superficie di entrambe le mani.

A questo punto si possono iniziare a sfregare tra loro le mani palmo contro palmo, per poi andare a distribuire la soluzione sui dorsi, sulle dita e negli spazi interdigitali, senza dimenticarsi le unghie. Nel giro di pochi secondi il gel evapora lasciando le mani pulite e sicure. Per far sì che il prodotto mantenga inalterata la sua efficacia, la confezione deve essere conservata in modo corretto, ovvero in un ambiente fresco e lontano dalla luce solare diretta.

You may also like