Metropolitane di Torino: quante sono e quali sono le fermate?

by
0 comment

La metropolitana di Torino è la più innovativa d’Italia. Essa infatti è caratterizzata dalla guida automatica. Essa garantisce la massima sicurezza grazie all’ATC, il sistema di controllo automatico dei treni. È stata inaugurata nel 2006 in occasione dei Giochi Olimpici Invernali.

Qual è la sua estensione?

La metro di Torino per ora presenta solo una linea, la linea 1, tuttavia è stato approvato il progetto per la seconda linea. La linea 1 collega il Sud e l’Ovest della città al centro di Torino e a Porta Nuova e Porta Susa, le due stazioni ferroviarie del capoluogo piemontese. La metropolitana percorre un tragitto lungo 13.2 km, impiegando circa 20/25 minuti da un capolinea all’altro. 

Quali sono le fermate?

Le fermate sono 21 e sono: Fermi, Paradiso, Marche, Massaua, Pozzo Strada, Monte Grappa, Rivoli, Racconigi, Bernini, Principi d’Acaja, XVIII Dicembre, Porta Susa, Vinzaglio, Re Umberto, Porta Nuova, Marconi, Nizza, Dante, Carducci/Molinette, Spezia e Lingotto. Recentemente sono stati approvati e iniziati i lavori per il progetto di ampliamento della linea che prevede un prolungamento della stessa verso sud, con l’aggiunta di due fermate, già in costruzione, e verso ovest con l’aggiunta di ben quattro fermate. 

Caratteristiche particolari delle stazioni

Tale metropolitana presenta delle stazioni peculiari, diverse da quelle di tutta Italia. Essendo una linea caratterizzata dalla guida automatica non è presente il collegamento tra la banchina e i binari, per evitare incidenti, infatti, sono state adottate delle porte automatiche che si aprono solo in corrispondenza della porta del treno, quando quest’ultimo si ferma. Altra particolare caratteristica delle stazioni torinesi è l’assenza di esercizi commerciali all’interno per velocizzare il flusso di gente. 

Quali sono gli orari di apertura della metropolitana a Torino?

  • Lunedì: dalle 5.30 alle 22.00 (ultima partenza da Fermi alle 21.10; ultima partenza da Lingotto alle 21.35)
  • Martedì: dalle 5.30 alle 00.30 (ultima partenza da Fermi alle 23.40; ultima partenza da Lingotto alle 00.05)
  • Mercoledì: dalle 5.30 alle 00.30 (ultima partenza da Fermi alle 23.40; ultima partenza da Lingotto alle 00.05)
  • Giovedì: dalle 5.30 alle 00.30 (ultima partenza da Fermi alle 23.40; ultima partenza da Lingotto alle 00.05)
  • Venerdì: dalle 5.30 alle 01.30 (ultima partenza da Fermi alle 00.40; ultima partenza da Lingotto alle 01.05)
  • Sabato: dalle 5.30 alle 01.30 (ultima partenza da Fermi alle 00.40; ultima partenza da Lingotto alle 01.05)
  • Domenica: dalle 7.00 alle 01.00 (ultima partenza da Fermi alle 00.10; ultima partenza da Lingotto alle 00.35)

Il progetto della linea 2

Il progetto della linea 2 della metropolitana di Torino è stato approvato in via definitiva il 2 settembre 2009 e il 20 Novembre 2018, è stato reso noto il percorso definitivo che percorrerà la metro una volta realizzata. In 9 anni il percorso ha subito diverse modifiche ed è stato al centro di numerosissime discussioni, ma finalmente nel 2018 è stato pubblicato quello definitivo. Esso prevede 33 fermate, dislocate su un tracciato di 26.3 km, la linea 2 sarà quindi molto più lunga della linea 1. I due capolinea saranno Anselmetti e Rebaudengo. Anche per questa linea sono previsti prolungamenti sia verso Sud Ovest, che verso Nord Est. La realizzazione dell’opera dovrebbe avere inizio nel 2022, se si ricevono i finanziamenti ministeriali in tempo. Il costo di tale opera urbanistica è di 4 miliardi di euro e si stima che ci vorranno 7 anni per completarla. 

Tale metropolitana collegherà la Fiat Mirafiori, lo Stadio Olimpico Grande Torino, il Politecnico di Torino, il centro cittadino, il Campus Luigi Einaudi e l’Ospedale San Giovanni Bosco.

Last news

È stata annunciata recentissimamente anche la proposta di realizzazione di una terza linea che collegherà la zona ovest del capoluogo piemontese, passando per lo Juventus Stadium per arrivare fino alla Reggia di Venaria Reale.

You may also like