luoghi abbandonati della Lombardia

Esistono luoghi abbandonati della Lombardia belli da visitare?

by
0 comment

La Lombardia è una regione bellissima da visitare, che ospita non solo città note, come Milano, Bergamo Alta e Pavia, ma anche borghi dimenticati: dei territori abbandonati, la cui conoscenza è nota solo agli abitanti delle zone limitrofe. Scoprire questi luoghi o decidere di trascorrere qualche giorno di calma e tranquillità, regalerà molte emozioni: i posti sono insoliti ma davvero piacevole.

Tra i luoghi abbandonati della Lombardia più belli da visitare, devono essere annoverati:

  • Codera: situata in provincia di Sondrio, è una cittadina tipicamente medioevale ricca di fascino e di mistero. La città è abbandonata dagli anni Sessanta ed è raggiungibile mediante un sentiero che è possibile percorrere solo a piedi. Molte sono le leggende legate a questa città. La principale, riguarda le sue origini: la fondazione della città sarebbe stata opera di alcuni pirati,provenienti dal Lago di Como. Un’altra storia molto nota, narra, invece, della presenza di uno spirito, che ogni sera si aggira per la città. Le persone delle zone limitrofe sono superstiziose circa questo luogo. In realtà, il posto è ricco di fascino e merita assolutamente di essere visitato
  • Savogno: è il paese che sorge vicino a Chiavenna, un posto bellissimo che vale la pena visitare. Il luogo, raggiungibile solo a piedi, si raggiunge attraverso un percorso complesso: quasi 2.900 scalini di roccia. Il cammino richiede molta fatica, ma l’arrivo vi farà capire che ne è valsa la pena. A Savogno oltre le fontane, la chiesa del ‘400 e le case in pietra, è possibile ammirare tutta la bellezza di un luogo, che si estende tra boschi e cascate, completamente immerso nella natura
  • Borgo Medievale di Canale: un borgo meraviglioso situato in provincia di Tenno in Lombardia. Il borgo ha un aspetto chiaramente medievale e rappresenta un luogo davvero magico, insolito, in cui ricercare pace e tranquillità. La bellezza di questo luogo è sconosciuta a molte persone, infatti Borgo Medievale di Canale è quasi completamente abbandonato
  • Consonno: una frazione situata nel comune di Olginate, in provincia di Lecco, acquistata negli anni ’60 da Mario Bagno, un conte con sete di potere, che decise di disporre di tutto il borgo, per trasformarlo in un progetto folle, proprio come lui. Il conte voleva, infatti, trasformare questa città ricca di tradizione in un luogo surreale, il Paese dei Balocchi, distruggendo completamente la sua storia

Il piano del conte purtroppo fu sostenuto dagli stessi abitanti del luogo, che iniziarono ad abbattere le loro stesse case, con la speranza di trasformare Consonno in qualcosa di più, un centro di ricchezza, che potesse migliorare le condizioni di tutti. Le costruzioni e gli abbattimenti del folle imprenditore furono inarrestabili e determinarono una tremenda frana del 1967.

Consonno oggi è un borgo abbandonato che racchiude un fascino particolare. Chi si reca in questo luogo potrà visitare le strutture che testimoniano la follia del conte Bagno: come il Gran Hotel Plaza, la Galleria Commerciale e il Minareto. Consonno appare come un luogo davverobizzarro: visitarlo significa ammirare i molti murales che ricoprono tutti gli edifici, rendendo il borgo interessante anche dal punto di vista artistico.


Alla riscoperta dei luoghi abbandonati: come vivere la Lombardia in modo del tutto diverso

Ogni luogo racchiude in sé il peso, il fascino, il valore della sua storia: soprattutto se abbandonato, poiché esprime un’ immagine quasi intatta, danneggiata solo dai segni del tempo. L’ombra dell’abbandono ha coperto questi territori, ma non deve ingannare: recarsi in queste zone sconosciute, vuol dire rifugiarsi in posti incredibili, dal forte patrimonio storico, che riescono a colpire il cuore non solo per la loro bellezza, ma anche per il loro passato e le leggende che riescono a raccontare.

You may also like