film

Bambina dell’Esorcista: ecco cosa fa Linda Blair oggi e la sua biografia

by
0 comment

Uno dei film che ha traumatizzato i ragazzi durante gli anni 75/80 è senza dubbio “L’esorcista”.

Questa pellicola è stata ispirata dal libro di William Peter Blatty, che in quel periodo è stato pure sceneggiatore del film.

Nonostante il tema horror, e nonostante le varie censure che sono state rapportate, il film ha vinto nel ‘74 come migliore film drammatico, e anche qualche Golden Globe, inoltre è stato un film che ha lanciato nel mondo dello spettacolo una delle protagoniste del film ovvero Linda Blair.

Ecco la storia di questa attrice.

Ecco cosa fa Linda Blair oggi

Non ci sono molte informazioni sul quello che sta facendo l’attrice oggi, ma possiamo presupporre che o sta svolgendo opere di beneficenza, stia ancora facendo cinema ma con ruoli diversi e tranquilli oppure si sia ritirata dal mondo dello spettacolo in modo definitivo.

Ma molti la ricordano ancora oggi per la sua bravura non solo nel film dell’Esorcista ma anche in altri film che sono arrivati dopo.

La sua biografia

Nata il 22 gennaio 1959 a Sanit Louis, suo padre era un manager aziendale, mentre sua madre un’agente immobiliare, oltra a lei, i genitori hanno avuto altri due figli.

Linda fin da bambina fa teatro e poi, grazie ad un paio di provini fu presa per fare diversi film, infatti prima de “L’esorcista”, ha recitato in “The way we live now”, nel 1970 e “The sporting Club” nel 1971.

Nel 1973 fu presa per interpetare Regan MacNeil, la bambina posseduta nel “L’esorcista”, questo ruolo la fece aprire ancora di più le porte nel mondo del cinema anche se non ha passato poi un bel periodo.

Dopo aver interpretato quel personaggio infatti ha passato un periodo di crisi personale, aveva anche paura che non l’avessero mai più considerata, nonostante avesse vinto un Premio Oscar.

Pensò anche di lasciare il mondo dello spettacolo ma poi ottenne una seconda possibilità, ma anche in questo caso erano personaggi con ruoli difficili come l’alcolizzata, oppure altre tipologie di vittime.

Per fortuna che negli anni ‘80 comparve in film più leggeri come commedie e anche comparsate in altre serie tv.

Alcuni anni prima, però creò un certo scalpore per via della sua storia d’amore, lei viveva insieme ad un musicista che era più grande di lei di 10 anni circa, e lei in quel periodo era ancora minorenne.

Nella classifica ufficiale dei “50 cattivi migliori del cinema americano”, lei, durante gli anni ‘80 era al 9° posto, e ci rimase per molto tempo.

You may also like