Fiume Ebro Saragozza

Ebro: caratteristiche, curiosità e cosa fare lungo il fiume di Saragozza

by Rosy
0 comment

Ebro è il fiume più grande della Spagna con una lunghezza di circa 930 km. Il fiume attraversa diverse regioni, tra cui Castiglia, Aragona, Navarra e i Paesi Bassi. Il fiume Ebro attraversa molte città spagnole, tra cui Saragozza, l’incantevole città, capoluogo di Aragona. E’ proprio da questa città, presso il Puente di Piedra, un ponte di pietra da cui è possibile ammirare il maestoso fiume mentre lento procede la sua traversata. Il fiume Ebro regala spettacoli emozionanti. I numerosi ponti collocati nella città di Saragozza regalano scenari suggestivi soprattutto di notte, quando le luci della città riflettono tutto lo splendore di questo luogo. L’Ebro attraversa tutta la Spagna in compagnia di molteplici affluenti e diversi bacini artificiali.

Cosa fare lungo il fiume che attraversa la città spagnola di Saragozza?

Il fiume Ebro offre la possibilità di scorgere ogni aspetto della città di Saragozza, osservandola da diverse angolazioni. La città è, infatti, dotata di un fascino surreale e merita di essere ammirata da ogni punto. Lungo il fiume Ebro è possibile scorgere percorsi suggestivi e instaurare un legame autentico con la natura. Saragozza, infatti, sorge al centro della Valle dell’Ebro, il fiume che attraversa la città incontrando altri due fonti d’acqua, Huerva e Gàllego. L’ecosistema del luogo è tutelato dalla presenza di una riserva naturale che mira a preservarne la bellezza.

Le sponde del fiume Ebro consentono di cogliere squarci differenti sulla città di Saragozza, permettendo di osservare le antiche chiese, tra cui la maestosa Basilica di Nuestra Señora del Pilar, un edificio incredibile costituito da due campanili, una cupola centrale e da altre dieci più piccole. Altro importante riferimento della zona è il Ponte Romano che situato vicino alla basilica, affaccia in modo diretto sull’Ebro, regalando uno spettacolo incredibile soprattutto di notte, lasciando senza fiato. Anche dal fiume, infatti, la bellezza della basilica riesce a catturare l’attenzione del visitatore.

Le attività: sentieri e itinerari

Lungo il fiume Ebro di Saragozza è possibile dedicarsi a diverse attività. Molteplici sono, infatti, i sentieri in cui praticare lunghe passeggiate, optando tra itinerari a piedi o in bicicletta e immergendosi in una natura incontaminata. Nei pressi del fiume Ebro sono presenti diversi punti di ristoro, tutti i ristoranti della città consentono di gustare piatti locali. Tra le principali pietanze tradizionali ci sono: il Migas Aragonesas,un piatto povero a base di molliche di pane, uova e acini di uva e il ternasco al horno, il tipico piatto a base di agnello cotto al forno, servito con patate, carciofi e asparagi.

La lunghezza dell’Ebro consente al fiume la traversata di molteplici città spagnole tra cui Saragozza, capoluogo di Aragona. E’ qui, tra gli storici edifici della città e un fiume imponente di dimensioni notevoli, che i turisti vivono il loro soggiorno trascorrendo degli attimi unici e irripetibili. Saragozza presenta innumerevoli punti d’interesse e molteplici attrazioni, come le chiese antiche, tra le più apprezzate dai turisti di tutto il mondo. Il fiume Ebro attraversa in modo dolce la città e contribuisce a disegnare uno scenario incredibile, che resta nel cuore di chi lo osserva.

You may also like