baia-di-erchie

Baia di Erchie: cosa c’è da sapere su questa insenatura? Come arrivarci?

by
0 comment

Il nostro paese è veramente ricco di meraviglie. Che si tratti di mare o di montagna, dal nord al sud, è veramente possibile puntare su mete ambite e luoghi di interesse conosciuti. Andiamo ora a parlare della Baia di Erchie. Dove si trova? Cosa c’è da vedere? Come arrivarci? Ecco tutte le informazioni a riguardo.

Baia di Erchie: informazioni utili

Il suggestivo borgo di Erchie, è un piccolissimo fazzoletto marinaro della Costiera Amalfitana, che ospita poco più di 100 abitanti. Precisamente si trova in provincia di Salerno ed è facilmente accessibile tramite autostrada. Una volta giunti sulla costa, il pezzo di spiaggia è delimitato da un’antica torre saracena e dalla cava ex Italsider, abbandonata da oltre 50 anni. La torretta, fino a qualche anno fa, era raggiungibile solo attraverso una piccola grotta, che gli abitanti della zona chiamavano “il buco”. Una spiaggia, circondata da pareti rocciose e da una fitta vegetazione, con qualche abitazione sparsa di qua e di là. Il tutto fa da cornice a un’incantevole vallata da sogno. 

Baia di Erchie: cosa c’è da sapere su questa insenatura?

Baia di Erchie si trova lungo la Costiera Amalfitana, dove non mancano insenature naturali, grotte e acque dove poter fare il bagno e rilassarsi al sole. Alcune di queste sono talmente nascoste e non contaminate dall’uomo, tanto da poterle raggiungere solo in barca. Tra le insenature più belle della zona, sicuramente non può mancare il riferimento anche alla Baia di Erchie. Un borgo molto piccolo ma che racchiude tantissime meraviglie. 

Baia di Erchie: cosa c’è da vedere?

La Baia di Erchie merita di essere visitata, soprattutto se ci si trova a passare in quella zona. La spiaggia principale è raggiungibile solo a piedi, tramite un percorso che è possibile percorrere, lungo la Costiera, precisamente tra Cetara e Maiori. Ovviamente, anche alla luce dei numerosi visitatori, non mancano i parcheggi a disposizione dove poter lasciare la propria auto, ma poi, per raggiungere la spiaggia bisognerà, per forza, farlo a piedi. Da qui, inizia il vero tour, che comprende, oltre alla meta finale, cioè la baia, anche le meraviglie che si presenteranno lungo il percorso. Si inizia con un suggestivo e intimo borgo marinaro, dove non mancano attività e strutture caratteristiche del territorio, tra cui i venditori di pesce, tipico della zona. Giunti lungo le spiagge, potrete ammirare le due attrazioni già sopra citate: Torre Cerniola e Torre di Tummolo a destra. Qui starà a voi scegliere se rimanere in questa spiaggia oppure addentrarvi via mare e raggiungere, con una barca, le altre due spiagge poco distanti. 

Baia di Erchie: come arrivarci

Come anticipato, la Baia è raggiungibile tramite autostrada. Ci si può avvicinare il più possibile e parcheggiare, usufruendo delle zone attrezzate. C’è una strada che si trova proprio lungo la statale, tra Cetara e Maiori. La spiaggia, come già detto, è raggiungibile solo a piedi. Si tratta di una località piena di turismo, soprattutto durante l’estate. Per questo, il consiglio è quello di cercare di recarsi ai parcheggi la mattina presto, così da non rischiare di non trovare posto. Inoltre, per chi volesse, c’è anche la possibilità di raggiungere la spiaggia con i mezzi pubblici. La linea adibita è Salerno – Amalfi e l’autobus vi porterà all’incrocio della statale, dopo di che dovrete sempre proseguire a piedi.

You may also like