Isola di Skiathos

Come arrivare a Skiathos? Consigli, cosa vedere e costi

by Rosy
0 comment

Skiathos è un’isola della Grecia, dagli anni Cinquanta molto frequentata, non solo dai turisti “comuni”, ma anche dalle star americane, che ne hanno apprezzato il territorio, al punto da istituire qui le loro dimore estive. Affacciata sul Mare Egeo, l’isola di Skiathos è la più piccola del gruppo delle Sporadi, con una lunghezza di circa 12 km e una larghezza di circa 9 km. L’isola di Skiathos è tra le mete turistiche più belle in assoluto, poiché dispone di spiagge meravigliose e un mare irresistibile, che costituiscono le maggiori attrazioni dell’isola,  ma non le uniche .

Indicazioni di viaggio: ecco come arrivare all’isola di Skiathos, in Grecia

La bellissima Skiathos è molto frequentata, non solo durante il periodo estivo. Per giungere sull’isola, possiamo atterrare all’aeroporto di Skiathos, poichè la città possiede l’unico aeroporto internazionale delle Sporadi, il cui nome è quello del grande scrittore citato in precedenza.  L’aeroporto è ben collegato attraverso voli giornalieri alle principali città greche, rendendo semplice l’arrivo sull’isola, grazie ai numerosi taxi che da qui, raggiungono il capoluogo..

E’ possibile arrivare sull’isola anche per via mare, attraverso i numerosi traghetti che partono dai moli italiani, come quello di Bari e Brindisi, attraverso un viaggio dalla durata di circa due giorni e molto costoso, rispetto a un volo diretto. Skiathos è un’isola da non perdere. I diversi punti d’interesse dell’isola rendono la permanenza del luogo, un sogno che diventa realtà. Per raggiungere l’isola senza spendere una fortuna, è possibile usufruire dei diversi pacchetti low cost, messi a disposizione dalle compagnie di volo. Il soggiorno sull’Isola non è molto economico, richiedendo una spesa a persona di almeno 500 €.

Cosa fare a Skiathos?

I turisti che raggiungono l’isola, non possono perdersi Koukounaries, una stupenda distesa sabbiosa, circondata dalle acque cristalline del Mar Mediterraneo, in cui regna una natura incontaminata, caratterizzata da una massiccia presenza di pini. La presenza di bar e diversi servizi rende agevole il territorio. Altro sito balneare, tra i più famosi dell’isola, è Lalaria, la spiaggia frequentata dalla maggior parte dei turisti, per merito dei caratteristici ciottoli e delle grotte marine. Anche Galazia presenta uno scenario naturale indimenticabile: circondata da un’atmosfera surreale, dispone di enorme fascino, scaturito dal colore blu della sua grotta.

I turisti possono svolgere immersioni guidate e dedicarsi a diversi sport nautici. L’isola di Skiathos è frequentata, non solo per le sue strutture balneari, ma per i siti archeologici e un patrimonio storico e culturale, degno di nota. Skiathos è la località che ha dato i natali al famoso scrittore greco Alexandros Papadiamantis, vissuto tra il 1851 e il 1911, di cui conserva le tracce di vita quotidiana. Infatti, la casa di Papadiamantis è aperta al pubblico. Disposta su due piani, presenta un livello inalterato, che conserva le caratteristiche della casa familiare e un altro riadattato a museo, in cui sono depositati i manoscritti e le opere principali dello scrittore.

La Città di Skiathos è il centro della movida locale, per la presenza di diversi pub, locali e ristoranti, in cui divertirsi e consumare ipasti, assaporando i cibi della tradizione. La città offre molte soluzioni d’intrattenimento, divenendo un vero e proprio punto di riferimento, per i turisti che giungendo sull’isola, vogliono trascorrere le proprie vacanze, in un clima divertente. La città di Skiathos è colma di negozietti e botteghe, in cui acquistare gli oggetti tipici del luogo. Passeggiare lungo le strade della città, è un modo alternativo di interpretare la vita sull’isola, andando oltre il mare e le spiagge. Gli appassionati d’arte saranno felici di visitare le chiese e i musei presenti sul territorio, come l’Agios Nikolaos, la bellissima chiesa situata accanto alla Clock Tower, altra bellissima attrazione da non perdere.

You may also like