Ravenna

Cose da vedere a Ravenna, come arrivare e la stagione migliore per visitarla

by Rosy
0 comment

Ravenna è una delle città più belle dell’Emilia Romagna, poiché ricca di fascino e di cultura. Diversi monumenti occupano, infatti, questo territorio, rendendo la città molto amata non solo dalla popolazione, ma anche dai turisti. Molte sono le cose da vedere a Ravenna, impossibile farlo in un solo giorno. Ravenna è una città che merita di essere visitata in tutti i suoi aspetti, un luogo da vivere con calma. Dotata di un magnifico centro storico, la città di Ravenna racchiude diversi edifici e monumenti, che narrano la storia della città. Nulla da invidiare, dunque, alle più note città italiane come Milano, Firenze, Roma o Napoli: Ravenna è un tesoro da custodire in tutto il suo splendore.

I luoghi, gli edifici e i monumenti più belli della città emiliana

La città di Ravenna ospita diversi edifici e monumenti che meritano di essere ammirati. Tra i maggiori siti di attrazione della città, non possono mancare:

  • Il Mausoleo di Galla Placidia: commissionato nella prima metà del V secolo dall’imperatore Onofrio per la defunta sorella, è una struttura d’incommensurabile bellezza. L’interno, infatti, è realizzato con piccoli mosaici che formano un bellissimo cielo stellato sulla volta. Dal 1996 Patrimonio dell’Unesco, l’edificio con pianta a croce latina, è considerato una meraviglia da preservare
  • Basilica di Sant’Apollinare Nuovo: eretta nel 505 come luogo di culto ariano. Anche qui, l’arte mosaica si manifesta in tutto il suo splendore. All’interno della chiesa, infatti, fasce di mosaici rappresentano oltre venti scene della vita di Cristo, andando a formare un patrimonio artistico d’incredibile valore
  • Il Battistero degli Ariani: un edificio essenziale, realizzato in modo molto più semplice rispetto al progetto iniziale. Eppure, l’essenzialità non diminuisce il valore artistico dell’edificio, a cui anzi conferisce maggior valore. Unico dettaglio decorato è la cupola, con la rappresentazione di un Cristo giovane che si appresta a ricevere il Battesimo presso il fiume Giordano
  • Il Museo Nazionale: situato nel complesso di San Vitale, il museo è uno scrigno di opere d’arte, poichè racchiude reperti che raccontano la storia della città di Ravenna e delle zone limitrofe, come le numerose testimonianze di epoca bizantina e medioevale, tra cui armi e stoffe
  • Il Museo delle Scienze Naturali: il luogo ideale per grandi e piccini, il Museo NatuRa offre un’esperienza indimenticabile e permette di conoscere gli animali che popolano il Parco del Delta del Po. La struttura è nata da un’idea dell’ornitologo Alfredo Brandolini. Il museo racchiude rappresentazioni provenienti da diverse parti del mondo. Un posto davvero unico, in cui vivere un contatto speciale con gli animali
  • La Basilica di Santa Maria in Porto: sede della statua della Madonna Greca, patrona della città di Ravenna. La chiesa si presenta con tutto il suo splendore. La facciata principale è stata realizzata in pietra d’istria nel 1784, è costituita da due sezioni, una realizzata in stile gotico e l’altra in stile corinzio. All’interno è possibile ammirare le statue raffiguranti la Carità, la Speranza, l’Umanità e la Fede
  • Museo Arcivescovile: con sede nell’omonimo palazzo, la struttura è stata realizzata nel 1734 e rappresenta il primo museo diocesano italiano. Il museo ospita diversi reperti in bronzo e avorio. Sede della bellissima Cappella di Sant’Andrea, l’oratorio a croce greca realizzato nel VI secolo da diversi artisti bizantini. La struttura presenta diverse sale, alcune davvero innovative, poiché offrono un percorso tattile attraverso i testi in braille
  • Il Museo Dantesco: impossibile non trascorrere qualche ora a visitare questo luogo dedicato al grande scrittore Dante Alighieri. Il luogo è davvero suggestivo, infatti, il museo è racchiuso da un chiostro, ricco di dipinti rappresentati scene dell’esilio del noto scrittore, nonché diversi busti dello stesso Dante Alighieri. La visita nel luogo inizia con la presentazione di un video, in cui è narrata la vita dello scrittore fiorentino
  • Gardaland: Sebbene non faccia parte dei monumenti o degli edifici storici della città, recarsi a Ravenna significa immergersi nell’arte, nella cultura, ma anche nel divertimento! Gardaland è il luogo del gioco e dell’intrattenimento. Non solo i bambini, ma anche gli adulti trovano nel parco, forti motivazioni per divertirsi. Le attrazioni Adrenaline sono tra le più gettonate del parco poichè regalano incredibili emozioni in alta quota a elevate velocità. Gardaland ospita un bellissimo acquario, che merita di essere visitato. All’interno sono ospitate oltre 100 specie marine, da ammirare con tutta la famiglia

Come arrivare a Ravenna e in quale periodo dell’anno visitare questa splendida città

La città di Ravenna, definita anche la capitale dei mosaici, è una città incredibile, dai mille tesori. Recarsi qui sarà una scelta che non farà pentire. Non vi è un periodo ideale per recarsi a Ravenna: la città manifesta la sua bellezza in tutti i periodi dell’anno, lasciando i turisti liberi di scegliere il momento migliore per visitarla. Tuttavia, la primavera e l’estate rappresentano le migliori stagioni per recarsi in città, grazie alle ottime temperature che si registrano in città in questi periodi dell’anno.

Arrivare a Ravenna è molto semplice. La città, situata in Emilia Romagna, è ben collegata. Uno dei mezzi più comodi è di certo il treno. La stazione, infatti, è situata proprio nel centro della città. Da qui si può iniziare la passeggiata per conoscere tutte le sue meraviglie. La città va visitata a piedi. E’ possibile al massimo, noleggiare delle biciclette e iniziare il proprio tour. Il centro storico non è, infatti, accessibile ai veicoli e in fondo, è giusto così.

La città può essere raggiunta in auto, percorrendo la A14 se provenienti da nord o la A1 se provenienti dal sud. E’ possibile, inoltre, recarsi a Ravenna atterrando in alcuni aeroporti, tra cui Bologna, Rimini e Venezia. Queste città, infatti, sono ben collegate a Ravenna mediante diversi autobus. Ravenna è una città meravigliosa, da visitare insieme a tutta la famiglia. Per ammirare il suo patrimonio culturale, storico e artistico o divertirsi nel Parco Giochi di Mirabilandia, è opportuno soggiornare qualche giorno in città. Ravenna è, infatti, una delizia da gustare piano, con assoluta calma, per percepirne tutti i sapori: una città che sa come farsi amare e ricordare.

You may also like