Musei aperti a Roma: elenco ed orari

by
0 comment

Già da un po’ di anni , la città di Roma inaugura l’iniziativa “Domenica al Museo”, iniziativa ministeriale che è stata promossa dal decreto Franceschini e grazie alla quale si avrà l’opportunità di visitare i musei gratis a Roma accedendo gratuitamente quindi ad aree archeologiche, gallerie, eventi, parchi e giardini monumentali!

I musei comunali che aderiscono all’iniziativa sono davvero moltissimi, tuttavia in questa offerta non sono compresi gli ingressi alle mostre e dunque, se si intende visitare una mostra in corso in uno dei musei gratuiti, vi consigliamo caldamente di dare prima uno sguardo al sito ufficiale del museo in questione e della mostra chiamando, nel caso, al loro numero di telefono, fornito in lista qui sotto questo articolo, per richiedere le dovute informazioni e le aree del museo visitabili in modo totalmente gratuito.

L’iniziativa “Domenica al Museo”, come già accennato, prevede l’ingresso gratuito, nella prima domenica di ogni mese, alle aree archeologiche dei Beni Culturali d’Italia; in particolare per i musei civici di Roma l’iniziativa è riservata a tutti i cittadini residenti nella Capitale e a tutti i residenti nella città metropolitana, esibendo semplicemente un documento d’identità all’ingresso del museo che attesti la reale residenza. È quindi utile, e conveniente, portare sempre con sé il proprio documento d’identità in corso di validità, controllando che non sia scaduto e che sia leggibile. Prima di proporre l’elenco di tutti i musei gratis di Roma, e soprattutto quelli che ti consigliamo caldamente di non perdere, è d’obbligo fare delle brevissime raccomandazioni: poiché l’iniziativa di una “Domenica al Museo” ha avuto un gran successo, sarà molto probabile che vi ritroverete a fare i conti con file lunghissime ed estenuanti prima di accedere alla visita da voi scelta. Per questo vi consigliamo di scegliere al massimo 2-3 musei per la prima domenica e di pianificare prima l’itinerario da seguire, prendendo in considerazione anche il tempo per delle soste e per rifocillarsi. Inoltre, un altro consiglio, è quello di scegliere itinerari vicini tra loro, per non stancarvi nel camminare troppo da un punto all’altro e non perdere tempo per immettersi in fila.

Quali sono i musei e le aree archeologiche che aderiscono all’iniziativa?

Ecco a voi la lista completa:

Domus Aurea (N.B: La prenotazione è obbligatoria e per farlo potete andare sul sito www.coopculture.it o chiamare il numero 06 39 96 77 00)

Galleria Borghese (Martedì-Domenica 9.00 – 19.00 Chiusura settimanale: Lunedì. N.B: La prenotazione è obbligatoria e costa 2,00€. Per prenotare tutte le informazioni sono sul loro sito ufficiale)

Area archeologica di Veio – Santuario etrusco dell’Apollo
(Martedì, Mercoledì, Venerdì, Domenica e festivi 8.00-14.00; Giovedì e Sabato 8.00-16.00 (vedi nota 1) Chiusura settimanale: Lunedì)

Basilica di San Cesareo de Appia
(via di Porta S. Sebastiano
Ingresso gratuito – apertura al pubblico su richiesta al 338 4916838)

Biblioteca di Archeologia e Storia dell’Arte
(Ingresso gratuito – Lunedì-Venerdì 8.30-19.30 Chiusura settimanale: Sabato e Domenica)

Galleria nazionale d’arte moderna e contemporanea
Galleria Spada
(Lunedì/domenica ore 8.30 – 19.30 (ultimo biglietto ore 19.00) Chiusura settimanale: Martedì)

Gallerie nazionali di arte antica di Roma – Galleria Corsini

Monumento a Vittorio Emanuele II (Vittoriano)
(Lunedì-Domenica 9.30-19.30)

Museo Boncompagni Ludovisi per le arti decorative, il costume e la moda dei secoli XIX e XX
(Ingresso gratuito – Martedì-Domenica 9.30-19.00 Chiusura settimanale: Lunedì; Orario biglietteria: 9.30-18.00)

Museo delle Civiltà
(Tutti i venerdì dalle ore 16.30 alle ore 19.00)

Museo Hendrik Christian Andersen
(Ingresso gratuito – Martedì-Domenica 9.30-19.30 Chiusura settimanale: Lunedì)

Museo Mario Praz
(Ingresso gratuito – Giovedì e venerdì visite accompagnate alle 14.30, 15.30, 16.30, 17.30 e 18.30 Sabato visite accompagnate alle 9.00, 10.00, 11.00, 12.00 e 13.00)

Museo nazionale degli strumenti musicali
(Martedì-Domenica 9.00-19.00 Chiusura settimanale: Lunedì)

Museo nazionale del Palazzo di Venezia
(Martedì-Domenica 8.30-19.30 Chiusura settimanale: Lunedì)

Museo nazionale di Castel Sant’Angelo
(Lunedì-Domenica 9.00-19.30)

Museo nazionale etrusco di Villa Giulia

Museo nazionale romano – Crypta Balbi – Palazzo Altemps – Palazzo Massimo – Terme di Diocleziano
(Martedì-Domenica 9.00-19.30 Chiusura settimanale: Lunedì)

Parco archeologica di Ostia antica – Necropoli della via Laurentina
viale Dei Romagnoli, Parco archeologico Colosseo – Museo Palatino – Arco di Costantino – Auditoria di Adriano – Aula Isiaca con Loggia Mattei – Casa di Augusto – Casa di Livia – Colosseo, Anfiteatro Flavio – Criptoportico neroniano – Domus Aurea – Foro romano e Palatino – Meta Sudans – Santa Maria Antiqua (Foro Romano) – Tempio di Romolo
(Da settembre a marzo l’ultimo giovedì del mese le ultime tre ore. 9.30 – 15.30)

Parco archeologico dell’Appia antica – Mausoleo di Cecilia Metella – Antiquarium di Lucrezia Romana – Complesso di Santa Maria Nova – Tombe della via Latina
(da martedì a domenica 09.00 – 17.00)

Parco archeologico di Ostia antica – Basilica di Pianabella – Scavi di Ostia antica e Museo Ostiense – Villa romana costiera di Procoio di Pianabella
(da martedì a domenica 8.30-17.00)

Mercati di Traiano

Museo dell’Ara pacis

Riportiamo qui, inoltre, anche i musei gratuiti durante gli altri giorni della settimana prima domenica del mese compresa:

Museo Delle Mura

Museo Napoleonico

Museo di Scultura Antica Giovanni Barraco

Museo Pietro Canonica

Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina

Museo di Casal de’ Pazzi

Villa di Massenzio

Museo Carlo Bilotti

Quali musei gratis vale la pena visitare a Roma?

Tutti! Essendo moltissimi, quindi, i musei che aderiscono all’iniziativa una “Domenica al Museo” non possono essere visitati tutti insieme ma, nonostante l’imbarazzo della scelta, speriamo che possiate passare una domenica diversa all’insegna dell’arte, della cultura, del sapere e soprattutto all’insegna del bello.

You may also like

Leave a Comment