comune

Pescara: quando andarci, cosa visitare, cap, ristoranti e mare

by
0 comment

Pescara è un comune italiano che ospita circa 120 mila abitanti. Si trova in Abruzzo, ed è capoluogo di provincia. Nella regione Abruzzo è il capoluogo più popolato. La storia di Pescara trae le sue origini intorno al I millennio a.C., legati alla città romana di Aternum, ma l’architettura presente attualmente è molto moderna. Il territorio venne, infatti, ristrutturato a seguito dei bombardamenti avvenuti durante la seconda Guerra Mondiale. La città di Pescara si trova a 4 metri sopra il livello del mare, intorno alla foce del fiume Pescara. Il clima è prettamente mediterraneo, caratterizzato da estati calde e molto spesso umide, questo a causa di un fenomeno di matrice africana che non permette alle temperature di salire sopra i 35°C. Vediamo ora alcune informazioni relative alla città di Pescara.

Pescara: quando andarci, cap, informazioni utili

La città di Pescara vede come primo cittadino, Carlo Masci, eletto sindaco durante le ultime elezioni svolte. Se siete alla ricerca del codice di avviamento postale (cap) per Ferrara, ricordiamo che, trattandosi di una città molto grande, non a caso, come già detto, è la più popolosa dell’Abruzzo, esistono diversi cap, ognuno collegato a una particolare zona del comune. Dunque, prima di avviare una qualsiasi spedizione, accertatevi su quali dei seguenti cap utilizzare: 65121, 65122, 65123, 65124, 65125, 65126, 65127, 65128, 65129. Come già anticipato, il clima è prettamente mediterraneo, caratterizzato da estati calde e molto spesso umide, per questo i periodi migliori per visitare questa meravigliosa città sembrano essere le mezze stagioni, da metà aprile a metà giugno e il mese di settembre. In entrambi i periodi indicati, potrebbero esserci delle precipitazioni. Il mese con minori giornate di pioggia sembra essere maggio, mentre quello con il maggior numero di precipitazioni è novembre. Per andare al mare, i mesi migliori restano luglio e agosto.

Pescara: cosa vedere

Pescara è una città ricca di storia, ecco perché girando per la città è possibile incontrare monumenti e luoghi di interesse. Vediamone insieme alcuni:

Cattedrale di San Cetteo

Situata proprio in piazza San Cetteo, è un edificio di culto cattolico della città di Pescara. Dedicata al Santo Patrono di Pescara, San Cetteo, è stata fortemente voluta dal poeta Gabriele D’Annunzio. Al suo interno, infatti, vi è la tomba dove riposa la madre. La chiesa è stata ricostruita sulle spalle della vecchia chiesa, che risale al XVIII secolo, ed è diventata cattedrale nel 1948. Ha una forma rettangolare con tre rosoni e tre portici, al di sopra di uno di questi vi è la statua dedicata al Santo Patrono.

Basilica della Madonne dei sette dolori

La struttura della basilica vede l’influenza di due stili diversi, nel passaggio dal barocco all’attuale neoclassico. La sua costruzione iniziò nel settecento e successivamente sopraggiunse anche la costruzione di un convento al lato della basilica. Secondo la tradizione, la basilica sorge proprio nel punto in cui la Madonna comparse ad alcuni pastorelli. 

Palazzo Perenich

Palazzo importante che risale alla fine del 1800, costruito dall’architetto e ingegnere Antonino Liberi, commissionato dal facoltoso orafo Perenich di Ortona. Questa maestosa struttura fu per un periodo di tempo anche la sede dell’Università degli Studi “Gabriele D’Annunzio”, facoltà di architettura.

Pescara mare

Pescara affaccia sul mar adriatico e, tra le attrazioni naturalistiche, sicuramente non mancano le meravigliose spiagge. Tra queste:

  • Spiaggia di Francavilla al mare
  • Spiaggia di Pineto
  • Spiaggia di Montesilvano
  • Spiaggia di Silvi Marina

Molti anche i ristoranti dove potersi sedere e degustare le tipicità del territorio.

You may also like